PROGETTI IN RETE


ERRAREHUMANUMEST

Teatro e carcere minorile:risorse e luoghi di partecipazione e fruibilità culturale per i giovani e territorio

“Errare humanum est… intende rispondere al bisogno di protagonismo culturale dei cittadini (soprattuto pre-adolescenti e adolescenti) delle Zone 6, 7 e 9, aprendo alla cittadinanza il Teatro dell’IPM “C. Beccaria” (Puntozeroteatro) e promuovendone la fruibilità attraverso produzioni artistiche partecipate, in collaborazione con i due partner di progetto UnAltroMondo Onlus e Cooperativa Sociale Comunità del Giambellino e con l’ampia rete di sostegno.

Il progetto, centrato sulla creazione e sul radicamento di un nuovo “luogo della cultura”, il Teatro dell’IPM “C. Beccaria”, consentirà, da un lato, di mettere finalmente a disposizione del territorio (a partire dalle Zone 6, 7 e 9 e, gradualmente, dell’intera cittadinanza milanese) uno spazio importante per dimensioni e potenzialità. Secondariamente, permetterà di modificare nella città l’immagine del carcere, trasformandola in quella di un luogo aperto e di promozione culturale, in grado di proporre – grazie ai partner, alla rete di sostegno territoriale e ai giovani e ai cittadini coinvolti nelle attività del presente progetto – un’offerta di qualità, partecipata e capace di attrarre un pubblico eterogeneo.

Il progetto è iniziato nel giugno del 2015 e terminerà nel maggio del 2018.

Per saperne di più clicca qui

ATTIVITA' PREVISTE

AZIONE 1 Abbiamo già completato la ristrutturazione Teatro Beccaria e ora lo apriamo ufficialmente al pubblico

AZIONE 2 Produrremo una nuova edizione all’anno dello spettacolo “Errare humanum est… ”

AZIONE 3 Metteremo in scena lo spettacolo “Errare humanum est… ” presso il Teatro del “Beccaria”, i quartieri e le relative scuole secondarie di primo e secondo grado delle 3 Zone di progetto

AZIONE 4 Realizzeremo laboratori di teatro e narrazione per giovani e adulti delle 3 Zone coinvolte sui temi di “Errare humanum est…”

AZIONE 5 Apriremo il Teatro Beccaria a produzioni culturali di realtà delle Zone 6, 7 e 9


UNALTROMONDO ONLUS
Impegnata sin dalla sua nascita nella cooperazione internazionale, UnAltroMondo promuove campagne e progetti nel campo della salute, dell’educazione e della qualità della vita in Mali, Senegal e India organizzandosi con la popolazione per creare condizioni di vita più umane per tutti. Le scelte della maggior parte dei governi di questi paesi, imposte dal Fondo Monetario Internazionale, dalla Banca Mondiale e dalle multinazionali, stanno infatti determinando una situazione di impoverimento e denutrizione di una larga fascia della popolazione e di violenta esclusione da qualsiasi diritto sancito dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’Uomo, anche quelli più elementari come la salute, l’acqua, l’educazione, l’abitazione, gli alimenti…

Il vero aiuto, la vera solidarietà è far sì che i popoli ritrovino fiducia in se stessi, si organizzino e promuovano progetti di sviluppo in grado di gestire e sostenere autonomamente nel tempo.I nostri progetti si basano sull’auto-organizzazione dei volontari del posto e sul principio di reciprocità. È questo il motore che permetterà di trasmettere ed amplificare il nostro impegno iniziale. Tutte le attività dell’associazione fanno parte di un progetto nonviolento e globale di trasformazione sociale e personale che punta alla costruzione di un mondo dove ciascuna persona,per il solo fatto di essere nata, veda riconosciuti i suoi fondamentali diritti alla salute, all’educazione, alla parità di opportunità, a una vita degna.
Ma anche alla felicità e alla pienezza della propria esistenza.

www.unaltromondo.it

 
 

GUARDA IL VIDEO DOCUMENTARIO


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


 

© Sede Spazio: Via Lucca, 52 - MILANO - cell. 3392064547 - C.F. 13345040151 - Sede Legale Via Risorgimento, 300 - S.S.Giovanni (MI)
design by Key D'Or